arrivare dall’Italia

Spesso mi è capitato di dover spiegare agli amici che volevano farci visita le varie possibilità per arrivare dall’Italia a qui. Ho pensato che, senza dovermi ripetere ogni volta, sarebbe stato utile aggiungere una pagina al blog con le indicazioni pratiche. Una volta per tutte, almeno fino a quando non verranno apportate modifiche ai trasporti pubblici, modifiche che cercherò di tenere sotto controllo. Dati aggiornati al: 14/05/2015.

Essendo i nostri amici spesso provenienti dal nordest della penisola, le indicazioni non saranno del tutto oggettive, ma orientate a voli in partenza dagli aeroporti del Friuli Venezia Giulia (Ronchi dei Legionari, Aeroporto di Trieste, TRS) e del Veneto (Aeroporto di Venezia, VCE). Ho aggiunto in ogni caso alcune indicazioni, meno approfondite, su altri aeroporti d’Italia.
L’obiettivo è quello di risparmiare il più possibile per il viaggio, quindi si tenga in considerazione anche la possibilità di “mixare” le soluzioni e gli aeroporti, a seconda delle offerte sui siti delle compagnie aeree.

1. SOLUZIONE UNO: ATTERRARE AD AMSTERDAM (SCHIPHOL – AMS)
partendo da Venezia | Transavia, KLM, Easy Jet

1.1 Volo | Con KLM, Transavia (sorella minore di KLM che è la compagnia di bandiera olandese) e da poco EasyJet, si vola in meno di due ore dall’aeroporto veneto fino al principale aeroporto olandese, quello di Schiphol, conosciuto anche come Aeroporto di Amsterdam, AMS. L’acquisto si fa online con carta di credito, o tramite numero telefonico a pagamento. Nel prezzo del volo è incluso un bagaglio a mano, bagaglio in stiva a pagamento. | www.transavia.com www.easyjet.com www.klm.com

1.2 Arrivare all’aeroporto | per raggiungere l’aeroporto di Venezia, il consiglio è di raggiungere la stazione di Venezia Mestre e proseguire da lì con il bus 15 di ACTV o la navetta ATVO (10,00 € andata, 18,00 € a/r).

Oltre che dagli aeroporti del nordest, attualmente si può volare su Amsterdam:

E con altre compagnie da altri aeroporti in Italia.

1.3 Dall’aeroporto alla città | Una volta arrivati a Schiphol, potete muovervi principalmente con 2 mezzi pubblici: autobus o treno.

1.3.1 Per arrivare in stazione centrale ad Amsterdam è consigliato prendere il treno. Una volta arrivati all’aeroporto, seguite i pittogrammi che vi indicheranno la strada per i binari, che si trovano un piano sotto rispetto all’aerostazione. Prima di scendere con la scala mobile, fate i biglietti usando monete o carta di credito presso gli sportelli automatici, da quattro schermi ciascuno, che  riempiono la sala. I treni per Amsterdam Centraal si trovano solitamente al binario 1, 2 o 3. Fino a non molto tempo fa si doveva cambiare treno ad Amsterdam Sloterdijk, ora ci sono treni diretti molto frequenti che arrivano a poche centinaia di metri da piazza Dam.

1.3.2 Per arrivare ad Haarlem si può farlo con i treni, come spiegato sopra ma cambiando ad Amsterdam Sloterdijk, oppure con il bus 300, che parte dalla piazza antistante l’aeroporto e arriva alla stazione dei treni di Haarlem. I biglietti per il bus si comprano sul veicolo o nelle edicole sparse per l’aeroporto.

2. SOLUZIONE DUE: ATTERRARE AD DUSSELDORF (WEEZE -NRN)
non più da Veneto e FVG, ma da molti aeroporti italiani | Ryanair

2.1 Volo | Da qualche tempo purtroppo non è più possibile volare dal Friuli Venezia Giulia né dal Veneto verso il Nord Europa con RyanAir. Dagli aeroporti di Bergamo, Bologna, Pisa, Ancona, Perugia, Pescara, Roma Ciampino, Bari, Lamezia, Palermo, Alghero e Cagliari è ancora possibile farlo, con destinazione Germania, aeroporto di Dusseldorf; non l’aeroporto principale della città tedesca, bensì quello di Weeze, con sigla NRN. Il complesso aeroportuale è particolare: essendo stato convertito da aeroporto militare a civile, si trova all’interno di un villaggio, tra caserme e vecchi hangar. Ryanair propone prezzi solitamente inferiori a quelli di Transavia, Easyjet e KLM, sebbene l’economicità di Ryanair abbia un lato negativo: durante il volo cercheranno di vendervi di tutto (compresi biglietti del gratta e vinci!). Con un po’ di trattativa, potete portarvi via pure lo steward o la hostess, credo. | www.ryanair.com

2.2 Dall’aeroporto alla città | benvenuti in Germania. Appena fuori dal piccolo aeroporto tedesco, trovate un parcheggio dal quale partono diversi bus diretti nei Paesi Bassi. Due le compagnie che si occupano dei servizi navetta: Taxi Hottgenroth e Air Express Bus. Per esperienza personale conosco solo il primo, mentre non sono mai riuscito a trovare sufficientemente attendibile il secondo. Questo perché i tedeschi di Taxi Hottgenroth chiedono solo di prenotare prima, mentre i secondi, credo olandesi, spesso e volentieri annullano le corse prima ancora che uno riesca a prenotarle. Per par condicio vi do gli indirizzi di entrambi:

3 . SOLUZIONE TRE: ALTRI AEROPORTI VICINI
Sopra ho citato le due principali vie che utilizziamo noi, ma sono anche altri gli aeroporti da prendere in considerazione per raggiungere comodamente l’Olanda, come quelli di EindhovenRotterdamBruxelles. Con l’aiuto, chissà, di lettori volenterosi, potremmo aggiungere in futuro anche quelle soluzioni nella pagina.

4. PERNOTTAMENTO AD HAARLEM
La stazione di Haarlem dista da quella di Amsterdam circa 20 km, distanza percorsa in un quarto d’ora. Circa 8 treni all’ora. 3,70 € a tratta. In città ci sono molti alberghi carini, un paio di ostelli, e anche una chiesa sconsacrata, che vi consiglio.

5. CONCLUSIONI E LINK
Attendendo riscontri e indicazioni dal pubblico, vi consiglio alcuni siti, oltre a quelli inseriti, utili per organizzare il vostro viaggio e i movimenti in terra neerlandese:

EDREAMS.IT | sito che permette la selezione di voli low cost considerando anche scali presso aeroporti intermedi. Spesso si trovano buone ed economiche soluzioni per viaggiatori che preferiscono attendere qualche ora in un aeroporto intermedio piuttosto che dover usare più mezzi diversi. Sito anche in italiano.
NS.NL | sito delle ferrovie olandesi, aggiornato al minuto. Potete facilmente trovare orari e prezzi. Sito anche in inglese.
9292.NL | ottimo sito “da porta a porta”: tutti i mezzi pubblici che collegano due indirizzi (o punti di interesse) nei Paesi Bassi. Sito anche in inglese.
BOOKING.COM | uno dei tanti siti che vi trovano l’albergo. Completo di mappe e pareri degli utenti. Sito anche in italiano.

|Ste|

9 Risposte so far »

  1. 1

    babboferro said,

    Dal 5 aprile 2011 le tariffe di Transavia cambiano filosofia:

    – Nel prezzo del biglietto non è compreso il bagaglio in stiva (si paga a parte, se c’è).
    – Il bagaglio in cabina (compreso nel prezzo) è stato portato da 5 a 10 kg (fino a tre
    colli), e comprende piccoli elettrodomestici (ad esempio phon, ma non lavatrice).

    Per quanto riguarda il bus-navetta dell’ATVO, attenzione a prendere quello giusto alla stazione di Mestre (uscendo, in fondo a destra). Gli autisti non brillano per loquacità: potreste trovarvi abbigliati come l’esploratore Amundsen sulla sabbia di Bibione.

  2. 2

    Mark said,

    – Nel prezzo del biglietto non è compreso il bagaglio in stiva (si paga a parte, se c’è).
    – Il bagaglio in cabina (compreso nel prezzo) è stato portato da 5 a 10 kg (fino a tre
    colli), e comprende piccoli elettrodomestici (ad esempio phon, ma non lavatrice).

    +1

  3. 4

    Phil said,

    Ciao, arrivando a Weeze da Treviso e dovendo andare a L’Aja che mezzi e tragitto mi consiglieresti? Stavo anche pensando di noleggiarmi un’auto da prendere all’aeroporto e da lasciare a L’Aja il giorno dopo..secondo te potrebbe essere una buona soluzione? Servirebbe però una compagnia di noleggio auto che mi consenta di prendere l’auto a Weeze e lasciarla a L’Aja. Ne conosci una?

    Grazie di tutte le info che potrai e vorrai darmi

    Phil

  4. 5

    Ste said,

    Ciao Phil, ti ho risposto nella sezione “domande e risposte”, quarta domanda. (https://italiaolanda.wordpress.com/domande-e-risposte/)
    Grazie per averci scritto, spero che le informazioni possano esserti utili..facci sapere.

  5. 6

    Irene said,

    Ciao, la prossima settimana dovrei arrivare ad Amsterdam (dopo essere atterrati a Weezer) con il mio ragazzo e leggendo il tuo post mi sono preoccupata perché pensavo di affidarmi all’airexpressbus! Volendo usare la navetta che parte da Weeze e poi i treni come dovrei fare? Mi converrebbe? Considera che arriveremmo per le 16:00 di venerdì pomeriggio :/

  6. 7

    Haidy said,

    Salve
    Sono sposata e ho un figlio di 14 mesi sto per trasferirmi in amsterdam
    E volevo trovare un mono locale ad Amsterdam ma al quanto pare è difficilissimo
    Mio marito sta cercando e nn trova nulla
    Potete aiutarmi
    Se sapete posti in affitto o agenzie ,, qualsiasi cosa …
    Seconda cosa
    Vorrei un asilo nido per mio figlio
    Vorrei informazioni sui costi e iscrizioni
    Più o meno
    Grazie

    • 8

      Ste said,

      Ciao Haidy,
      trovare casa non è difficile, è solo decisamente costoso.
      Non posso aiutarti in merito ad Amsterdam dal momento che noi stessi abbiamo deciso di cercare casa fuori Amsterdam, quando abbiamo scoperto i prezzi della capitale. L’ideale sarebbe quindi scegliere una città più piccola, noi abbiamo optato per Haarlem e non torneremmo indietro.
      Per l’asilo nido il discorso sarebbe molto lungo. Riassumendo: gli asili nido sono privati e lo stato rimborsa fino al 90% delle spese, proporzionalmente al quantitativo di ore lavorate dai genitori: se entrambi lavorano 40ore, lo stato rimborsa quasi tutto, se uno dei due lavora poche ore o non lavora, lo stato rimborsa meno o nulla. Il costo orario (sempre per farti un’idea) è di circa 6,50 €/ora. Anche la disponibilità delle singole strutture dipende molto dalla richiesta e dalla (zona della) città, più una struttura è richiesta (e/o situata in posizione strategica), più è necessario prenotarsi in anticipo (si narra che in alcuni asili di Amsterdam sia consigliato iscrivere i bimbi.. durante la gravidanza, ad Haarlem non ci è capitato).
      Succes!

  7. 9

    Haidy said,

    Grazie mille per la tua risposta, mi è stata molto utile. Adesso vorrei solo sapere ci sono possibilità di trovare lavoro per me e, dato che mio marito lavora presso Amsterdam, se i costi dei mezzi per andare da città a città sarebbero troppi…
    Vorrei anche sapere, se possibile, a quanto più o meno vengono affittati i monolocali o bilocali e da dove si possono sapere le procedure per iscrivere il proprio figlio all’asilo nido…


Comment RSS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: