ladri di biciclette (atto VI)

È successo di nuovo. Sta diventando quasi una miniserie all’interno del blog. Ladri di biciclette.
Dopo diversi articoli che hanno seguito altrettanti episodi di furto, tentativi o ritrovamenti quali: Lo stupido vorrebbe anche la (mia) bici – La sfortuna della piccola Gazelle – La Gazelle ritrovata – L’irresistibile Gazelle – Fiets gestolen, si ritorna sulla questione.
Già, perché ieri sera, tornato dal lavoro, ho parcheggiato la bici qui sotto come al solito e sono salito a casa. Stamattina, al momento di scendere per andare ad Amsterdam, ho fatto la spiacevole scoperta: la mia bella bici, regalatami da Ari lo scorso inverno, era sparita nel nulla.
Cercando di non pensare alle bestemmie e a quello che avrei fatto al ladro, qualora lo avessi sorpreso, ho dato un’occhiata in giro, sperando che qualche vicino l’avesse spostata per chissà quale motivo. Unico errore, quello di non legare la bici a nessun palo o elemento difficile da rimuovere. Secondo me anche un’altra bici è sufficiente, ma qualcuno mi dice che possono passare col furgone e caricarsi su tutte le bici incatenate tra loro. Non credo che ad Haarlem, tanto più in questa tranquillissima zona, girino delle gang dedite al commercio illegale di bici, ma dovrò prendere l’abitudine a chiudere la bici non solo con il lucchetto che blocca la ruota posteriore, ma anche con una catena, a qualcosa di fisso o perlomeno difficilmente movibile.

Auguro pubblicamente al ladro di passare ore interminabili seduto al bagno, periodo che deve essere raddoppiato qualora dovesse vendere la bici anziché regalarla o usarla per sé.

Per il resto non posso lamentarmi più di tanto, è il reato più diffuso in questa nazione. Anche se mi sento un soggetto statisticamente molto colpito dai furti di bicicletta. In media uno all’anno, in posti diversi, non è poco.
Ora, come ogni volta che mi è stata sottratta la bici, vorrei giurare che non spenderò più di 60 € per la bici successiva – usata, ovviamente – ma finisco poi per convincermi a spendere di più, perché penso che l’investimento sia meritevole, vista quella che dovrebbe essere la durata media di una bici. Alla fine succede che non riesco a godermele per tutto il loro ciclo (termine non a caso) vitale, un po’ come le gomme o le matite ai tempi della scuola. Me ne hanno comperate un sacco, ma non sono mai arrivato a consumarne nemmeno la metà. Pensavo di perderle, ora comincio a credere che già ai tempi me le rubassero.

Oggi ho raccontato la disavventura al buon Diego, che ha commentato augurando al ladro, con accento romano, “je se seccassero le palle”. Diego mi ha offerto la sua vecchia bici, visto che ne ha rimediata una nuova più robusta. E sono tentato di accettare solo per la marca della bici.
Signore e signori, dopo i dolci da banco frigo MONA, dopo i dessert firmati CULI D’OR, facciamo conoscenza con le bici MERDINA. Proprio così, come merendina senza “en”.
Oltre al nome imbarazzante, almeno per un italiano, ho trovato online anche una super chicca trash: la pubblicità di Merdina. Il video lo trovate sotto. Godete della musica, emozionatevi con la fotografia, assaporate la trama complessa: alcuni archeologi ritrovano una bici Merdina in uno scavo.
La frase che probabilmente non capirete significa “la bici che sopravvive a te”.

Roba da toccarsi.

|Ste|

Annunci

3 Risposte so far »

  1. 1

    Diego said,

    che bella la mia piccolina!

  2. 2

    Bina said,

    dopo un’infinità di tempo in cui ti chiedo una foto, sono riuscita a vederla attraverso il caro (derubato) Stè…dimmi te!
    lo spot è terribile!
    ahahahaha!


Comment RSS · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: