Verstandskiezen

[Denti del giudizio]

Una premessa è necessaria: ho superato i 30 anni e negli ultimi 20 non sono mai andata dal dentista. Il motivo è presto detto: ho denti particolarmente forti e sani e l’unico problema, riscontrato nell’infanzia, era che più di uno non fosse dritto. All’epoca, il dentista propose un apparecchio fisso, ma il mio ostinato rifiuto lo fece diventare un apparecchio mobile (che portavo di notte), che usai per un paio di anni. Il risultato non fu completo ma comunque soddisfacente.
Col passare degli anni, ascoltavo impressionata i racconti dei compagni di scuola sulle loro visite dal dentista, o sulla nascita dolorosissima dei denti del giudizio; ‘controllavo’ rapidamente la situazione nella mia bocca e mi rendevo conto che forse i miei denti del giudizio erano già nati e cresciuti, facendosi sentire vagamente, senza richiedere controlli né visite dal dentista.

I miei denti ed io stavamo benissimo fino a un mesetto fa, quando ho iniziato a sentire un po’ di fastidio a un dente del giudizio. Per qualche settimana ho cercato di capire di cosa si trattasse, evitando nel frattempo tutte le golosità e aumentando le cure da sempre riservate a tutti i miei denti. Dato che il fastidio si prolungava, ho deciso di andare dal dentista.
Mi hanno fatto una radiografia dei denti ed in meno di mezz’ora la dentista ha riscontrato una carie per ciascun dente del giudizio superiore e ha consigliato l’estrazione di tutti e quattro i denti del giudizio (gli inferiori per prevenzione). Tutte le operazioni (la dentista consiglia l’estrazione di 2 denti per lato per volta) devono essere eseguite in ospedale in quanto chirurgiche.
Ne sono uscita sconvolta! Passare da un banale fastidio all’estrazione di 4 denti mi è sembrato quantomeno drammatico!
Dopo averne parlato a casa ed esseremi lasciata convincere che la dentista mi aveva prospettato la giusta via da seguire, ho preso appuntamento in ospedale. Visti i loro tempi d’attesa e la concomitanza con le nostre ferie, il primo posto libero è tra più di un mese.
Ho quindi tutto il tempo di abituarmi all’idea dell’estrazione, sfruttando al massimo il mio attuale ‘giudizio’.

|Aria|

Annunci

1 Response so far »

  1. 1

    babboferro said,

    Che dire … la velocità (a differenza della determinazione, ad esempio) non è mai stata la peculiarità di Ari, per quanto ci è dato sapere.

    Nella squadra di nuoto (da ragazzina) si puntava su di lei come delfinista, e non come stileliberista, ad esempio. Ad un anno e mezzo non spiaccicava parola, o quasi. Qualcuno anche si preoccupava.

    Si dice esista una sua immagine che la ritrae felice con in braccio la sua cockerina nera Andrea. Il sorrisone di Ari nella foto è quello di una bambina di quasi nove anni, senza gli incisivi superori. Appena caduti!

    Insomma; è stato un buon risultato che quattro denti del giudizio siano spuntati già qualche anno fa: dovrebbe essere contenta, direi.

    Quanto all’esito la signorina è tenace e ce la farà certo brillantemente.

    Basta vedere come è andata con l’uso del linguaggio: ci ha messo un sacco a parlare e ad impadronirsene … ma da allora chi la ferma più!


Comment RSS · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: