Un lungo fine settimana di vacanza

Lo scorso fine settimana abbiamo avuto l’onore ed il piacere di ricevere la visita della mamma e della zia di Ste, le Blond girls, come le ho soprannominate. Si meritano ampiamente il titolo per l’intraprendenza e l’entusiasmo con cui hanno vissuto questi giorni con noi.
Tanto per iniziare, all’aeroporto di partenza uno dei loro bagagli a mano è stato trasformato in bagaglio in stiva causa troppo peso. Questo, sommato allo scalo intermedio previsto, ha permesso che il bagaglio venisse anche perso. E così, le Blond girls si sono trovate a gestire lo smarrimento all’aeroporto di Amsterdam, lasciando il nostro indirizzo come recapito dei pochi giorni successivi.
La mancanza di quello che doveva soddisfare le prime necessità ha causato anche qualche inconveniente alle nostre temerarie, soprattutto quando si sono rese conto del clima sensibilmente più fresco rispetto a quello della costa Adriatica. Ma non si sono perse d’animo: hanno chiesto in prestito l’indispensabile e hanno proposto diversi itinerari.

Nel fine settimana siamo stati a Keukenhof, credo l’unica attrazione al mondo aperta solamente 2 mesi all’anno, alla Begijnhof di Amsterdam ed in un famoso ristorante della città, Moeders (madri; quest’ultimo link è in olandese). Tutto il programma è stato proposto dalle instancabili bionde, che ci hanno fatto scoprire dei particolari molto belli della città di Amsterdam.

La più grande hofje di Amsterdam è bellissima e davvero enorme! Le abitazioni sono talmente grandi e alte che sembrano adibite a più nuclei familiari. E pensare che Ste ed io siamo passati da quelle parti diverse volte, nel quartiere Spui, dove si trova anche una delle università di Amsterdam, ignorando l’esistenza di quel paradiso nascosto dietro un portone.
Una sera siamo stati tutti invitati a cena dalla zia, per festeggiare insieme in anticipo il suo compleanno. Su suggerimento della complice (diaboliche, queste due bionde!), ha scelto un ristorante tipico di Amsterdam, Moeders, calzante per entrambe.
Un’esperienza molto piacevole: cucina e porzioni tipiche olandesi, in mezzo ad un clima molto familiare ed a stretto contatto con i commensali circostanti (molto olandese anche questo). L’intero locale è ricoperto di fotografie di mamme, portate dai clienti nel corso degli anni. Un’altra curiosità riguarda le posate e le stoviglie: dall’inaugurazione del ristorante tutto il necessario è stato portato dai residenti del quartiere e dai clienti; quindi è molto difficile avere le stesse posate, o gli stessi bicchieri, o stoviglie, al medesimo tavolo.

Per concludere la gita e per migliorare il nostro inizio settimana, le Blond girls ci hanno preparato una cenetta con i fiocchi. E solo a cose fatte, ci hanno raccontato dell’avventurosa spesa al supermercato olandese.. Proprio brave!
Grazie, ragazze, è stato un vero piacere!

|Aria|

Annunci

2 Risposte so far »

  1. 1

    babboferro said,

    L’ultima avventura (quella del supermercato) non la conosco ancora, ma quello che ho visto mi è bastato per apprezzare molto l’allegra intrepidezza delle “blondies” nell’affrontare le inevitabili difficoltà.

    Quanto alla bontà delle pietanze che ammanniscono le “Moeders” confermo in pieno quanto scrive Ari: tutto squisito, sebbene si tratti di pietanze tipicamente olandesi. Da non credere!

    Consiglio – comunque – di far precedere la “cenetta dalle Moeders” da un mesetto di astinenza in un monastero tibetano, vista l’abbondanza.

  2. 2

    manu said,

    Siamo noi che vi dobbiamo ringraziare!
    Abbiamo trascorso delle giornate splendide con voi. Ci avete riservato un’accoglienza e una disponibilità veramente magiche!
    Ferru compreso che ci ha “prelevato” alla fermata del bus con un mazzo di fiori!
    Grazie di tutto


Comment RSS · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: