mucche felici e angeli al cellulare

Oggi mi reco per 48 ore a Monfalcone per il matrimonio di mio cugino Davide con Stefania, una visita lampo dovuta soprattutto ai pochissimi giorni di ferie rimasti. Sarò di ritorno già domenica mattina, ma chissà poi se avrò tempo e voglia di scrivere un post, visto l’inizio di una nuova settimana lavorativa. Ho pensato quindi di lasciarvi con non una ma due curiosità olandesi che ho scoperto negli ultimi tempi.

La prima non è tradizione olandese e forse qualche italiano più campagnolo lo avrà visto già in Italia, ma per me è una novità: il giorno delle mucche liberate. Ogni anno, all’inizio di Aprile, vengono infatti aperte le porte delle stalle per la stagione primavera – estate. Non è una sfilata di moda per bovini ma quasi, infatti le vacche da latte escono dalle stalle dove hanno passato tutto l’inverno in spazi angusti, per pascolare negli enormi prati olandesi e..sono straordinariamente felici. Questo è ciò che si vede partecipando a uno degli eventi proposti da Campina, nota marca di prodotti caseari olandese, che organizza questi avvenimenti in tutto il territorio. Basta inserire il proprio codice di avviamento postale per scoprire dove si trova il fattore convenzionato più vicino. È una gioia soprattutto per i bambini, ma scommetto che piace anche agli adulti vedere una mucca (650-700 kg) saltare come un cane al rincasare del padrone. Quest’anno non ce l’ho fatta perché il giorno in questione si teneva il lunedì dell’angelo, giorno in cui abbiamo preferito organizzare un pranzo tra amici. Il video che segue è tratto dall’ultima edizione, ma su youtube sono tantissimi i video sulle koeiendans, “ballo delle mucche” nei vari anni.

Se non vi ho stupito abbastanza, sentite anche questa. Nella città di ‘s Hertogenbosch (un nome così strano che le hanno dato un nomignolo alternativo, Den Bosch), hanno da poco ultimato la ristrutturazione della chiesa di San Giovanni, una delle cattedrali più importanti d’Olanda. La cattedrale risale al 1220, ma dal 2011 ha trovato casa sulla sommità della struttura un angelo al cellulare, in mezzo ad altre 29 statue molto più comuni. L’angelo in questione si presenta con moderni pantaloni e un grosso telefono mobile all’orecchio che non è messo a caso, visto che chiamando dall’Olanda il numero 0900-7468526 si può parlare con Little Angel! E non manca nemmeno su twitter con il nick @ut_engelke.La statua è stata messa lì per iniziativa di una coppia locale, le chiamate costano 80 centesimi al minuto e il ricavato va ai fondi per il restauro della cattedrale stessa. Al numero corrisponde una linea telefonica di ascolto, né più né meno di quello che ci si aspetterebbe telefonando ad un angelo!

angelo con cellulare

|Ste|

Annunci

2 Risposte so far »

  1. 1

    Ferruccio Savastano said,

    Vabbe’ … l’angelo mi sta bene. Una sola curiosità: è possibile anche farsi passare Lui?

  2. 2

    babboferro said,

    Ehm … sono sempre io, ma non sono stato riconosciuto subito.


Comment RSS · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: