Il primo vero rientro

Fino a stamattina non ero sicura di potercela fare: il rientro dalle prime vere ferie si prospettava piuttosto duro.
Non solo perché queste sono state le prime vacanze che ci siamo concessi dopo un anno e mezzo impegnativo su più fronti, ma anche perché siamo tornati alla realtà quotidiana e lavorativa il giorno successivo all’arrivo in Olanda.

Quando si va in ferie, si pensa immediatamente a luoghi esotici, persone e lingue sconosciute. Fino ad un anno e mezzo fa era così anche per me, poi i Paesi Bassi sono diventati per me il luogo ‘esotico’, con persone e lingue sconosciute da conoscere; ed è diventata la mia realtà quotidiana. Inversamente, la meta delle vacanze e delle ‘scappate’ è diventato il luogo da cui siamo partiti.
Anche quando ci vivevo, apprezzavo moltissimo la natura che circondava Monfalcone, la sua vicinanza al mare, al Carso (così ricco di storia e suggestivo), all’Isonzo, ad altri stati (la Slovenia dista poco più di una ventina di chilometri): lo trovo un punto geograficamente e morfologicamente perfetto, a tal punto che ho ambientato la mia tesi di laurea proprio lì.
Ho trascorso le mie ferie in giro per i miei amati luoghi e a contatto con persone molto piacevoli, non credo si possa desiderare di più. Inoltre ho vissuto molte emozioni intense ed irripetibili, quindi sono proprio contenta.

Ora non serve altro che riprendere il ritmo..

Qualche foto ricordo (se avessi un proiettore, probabilmente sarebbero centinaia di noiose diapositive..)

|Aria|

Annunci

3 Risposte so far »

  1. 1

    babboferro said,

    Qualcuno ha detto che il viaggio più importante è quello che si fa dentro se stessi, e dura tutta la vita.

    Aggiungo di mio che – viaggiando – fa piacere a volte trovare un posto dove ci si sente a casa: un posto che sentiamo nostro anche se non ci siamo mai stati prima.

    Dà serenità: è una pausa di riflessione.

  2. 2

    Claudia, la Dori! said,

    Cari amici! eccomi a scoprirvi e conoscervi meglio! che dire…il vostro blog è davvero molto interessante, ed è stato piacevole leggere i vostri pensieri e le vostre sensazioni!aria ti avevo scritto una mail quando mi hai mandato il primo messaggio tornati nel ‘paese esotico’, ma non ho ricevuto risposta… probabilmente, stordita come sono, mi sono scritta male l’indirizzo! non è che me lo puoi ridare? grazie anche per il messaggio di stasera, è bello sapere che mi ricordi, benché sia stato un incontro breve, tanto breve quanto intenso!il tuo splendido papà come sta?è partito per la turchia? scusate se approfitto del blog per sapere di voi..
    vi abbraccio e come venti giorni fa vi ringrazio ancora di tutto!
    Cla

    • 3

      Aria said,

      Apparizione, apparizione. Finalmente anche la Dori ci ha raggiunto sul blog!!
      Effettivamente fino a questo commento non avevo ricevuto tue notizie; ti ho risposto via mail, quindi ora dovremmo avere i rispettivi contatti.
      Il papiño è partito alla volta della Turchia, sempre senza fretta e con le tappe scelte durante il viaggio: direi che sta proprio bene.
      Un abbraccio forte a te, ci sentiamo presto.


Comment RSS · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: