L’inizio dell’estate

Quasi da sempre ho visto l’inizio dell’estate come il periodo legato a meno fatica, per le vacanze scolastiche e perché quando fa caldo si è comunque meno attivi.
Da anni, fortunatamente, lavoro nel periodo estivo, quindi ho dovuto combattere più volte contro la calura estiva. L’ho sempre trovata una sfida enorme perché l’afa mi distrugge e purtroppo da qualche anno nelle zone che si affacciano sul nord Adriatico l’estate è contraddistinta da una coltre di afa che si distribuisce sulle zone vicine alle coste per un paio di mesi. Certo, potendo andare al mare, la situazione migliora un po’.

L’anno scorso lavorai fino a dopo l’estate in un ristorante; patii un po’ il caldo solo nelle occasioni in cui mi ritrovavo vicino al forno, dietro il lungo bancone che fiancheggiava anche la cucina. Anche mentre servivo ai tavoli non sentivo particolarmente caldo. Quando tornavo a casa la sera avevo addirittura un po’ di freddo.
La cosa mi sembrava un po’ strana. Nelle estati precedenti avevo sofferto l’afa, anche lavorando come cameriera, solo per il fatto di respirare boccheggiavo; ovviamente pensai che questo era il beneficio dello stare in Olanda, faccia opposta del clima invernale.

Anche questa stagione estiva sembra essere partita bene; ho avuto la possibilità di paragonare qualche caldo giorno estivo olandese con qualche altro italiano e per adesso sembra giocare a nostro favore. Apprezzo il calore che sento se c’è il sole perché appena soffia un po’ di vento -cosa abbastanza comune da queste parti- e ti trovi all’ombra, senti fresco.
Sarà per questa sensazione, o per la piccola ricarica dal sapore italiano, ma mi sembro più attiva.
Grazie ai nostri amati benefattori.

|Aria|

Annunci

3 Risposte so far »

  1. 1

    babboferro said,

    Cara Aria mi “sembro” più attiva mi sembra molto più scorretto di mi “sento” più attiva, ma ti perdono per l’amore che provo per te e per la tua lunga lontananza.

    Sai bene che sono un vecchio rompiscatole che si attiva come una marionetta abbandonata, nel groviglio dei suoi fili animatori. Mi mancano tanto, questi fili.

    Bando ai patetismi. Brancher – il nuovo Ministro – si è lamentato dell’accanimento dei giornalisti per sapere cosa facesse in realtà. Insomma! Non lo sapeva nemmeno lui: l’hanno chiamato a giudizio appena nominato! Non c’era nemmeno la Gazzetta Ufficiale! Che si occupassero del Campionato Mondiale! Lui aveva altro da (non) fare!

    Un attacco vergognoso e gratuito – insomma – specialmente con il coincidente miracolo dell’Utri. Un vero prodigio: il nominato era pappa e ciccia con la Mafia, ma alle 23.59 di un certo giorno è stato raggiunto dall’Illuminazione: ha abbandonato la Mafia ed abbracciato $ilvio! Pare sia citato anche nel novantesimo Segreto di Fatima. Bisogna aspettare, però. Siamo fiduciosi e fedeli come sempre.

  2. 2

    Irene said,

    Carisimi,

    per la prima volta mi trovo a tifare per de Oranje.

    Bacini Irene

  3. 3

    manu said,

    Sono d’accordo con Irene.
    Anch’io per la prima volta mi trovo a tifare per l’Olanda!
    Tanti baci Manu


Comment RSS · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: