Fai-da-Ste e buon vicinato

Non conosco il motivo per cui quasi tutte le festività olandesi siano concentrate in un mese, dalla fine di aprile a quella di maggio: Koninginnedag 30 aprile, Bevrijdingsdag (Festa della Liberazione) 5 maggio, Hemelvaartsdag (Ascensione) 13 maggio, tweede Pinksterdag (secondo giorno di Pentecoste) 24 maggio. Poi, dicono, fino a dicembre non c’è più nulla da festeggiare. Se i giorni festivi si incastrano bene con i fine settimana, è possibile riuscire a combinare delle brevi vacanze oppure organizzare delle gite in bici.

Approfittando quindi del tempo libero e della presenza del papiño, abbiamo inforcato le bici e ci siamo lanciati alla scoperta dei dintorni in mezzo alla natura: bellissimo!!
Non contenti, i diabolici autori di questo blog hanno costretto il papiño a trasportare le mensole del nuovo mobile dalla famosa Ikea locale a casa. E ovviamente abbiamo richiesto il suo aiuto nel montaggio e nei conseguenti lavori domestici dettati dal nuovo acquisto.
Con rinnovato entusiasmo Ste ha trascorso 2 pomeriggi a montare il mobile, posizionarlo, sistemarci sopra le scatole, gli attrezzi, costruire una mensola con materiale recuperato, creare nuovi spazi nella piccola casetta che ora sembra un ‘mezzanino’ (qui s’intende il nuovo significato della parola, ultimamente acquisito). Insomma un entusiasta del fai-da-Ste!!

Sabato mattina sono stata svegliata da alcuni forti rumori provenienti dalla strada: gli spazzini stavano raccogliendo le immondizie. [Premessa necessaria: tranne alcune parti dell’immondizia, che vengono raccolte in appositi spazi pubblici, il secco residuo viene raccolto una volta alla settimana dagli spazzini direttamente sotto casa. La sera prima si mettono i sacchi neri in gruppi sul marciapiede e la mattina successiva li raccolgono. La raccolta nella nostra strada avviene il lunedì mattina, grazie a dei robusti e briosi ragazzoni olandesi.]
In pochissimo tempo ho realizzato che avevano anticipato il giorno di raccolta perché lunedì sarebbe stata festa; e ho avuto anche la bella pensata di svegliare e chiedere a Ste se poteva portare giù le immondizie di corsa per non perdere il giro. Con la sua consueta gentilezza Ste si è vestito alla meno peggio e ci ha esonerati dal vivere per un’altra settimana con la crescente immondizia.
Evidentemente qualcuno dei nostri vicini non si è ricordato della festività e lunedì abbiamo trovato un gruppo di sacchi neri sul marciapiede fuori casa; ce ne siamo accorti proprio aprendo le nostre bici sotto casa. In quel momento stavano uscendo anche dei nostri vicini che, approfittando dell’incontro, si sono informati subito sull’origine delle immondizie sulla strada; abbiamo superato la prova dicendo che le avevamo buttate il sabato precedente. Evvai!!

|Aria|

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: