l’idraulico che sapeva troppo

Qualche giorno fa, abbiamo chiamato il landlord (proprietario) per avere una soluzione al problema lavatrice, o meglio al problema del rubinetto della lavatrice. Ho inviato una e-mail venerdì scorso, destinata sia al landlord che, per conoscenza, all’agenzia che ci ha procurato la casa (ed a cui noi abbiamo procurato ovvi introiti).
Fino a lunedì nessuno ha risposto alle mie e-mail, ma il rubinetto sembra funzionare nuovamente e io mi sento in dovere di scrivere una seconda mail, con gli stessi destinatari, per dire che il problema si è risolto da solo. Avanzo anche qualche ipotesi: “ci sarà un rubinetto generale che qualcuno ha chiuso, e ora riaperto, per sbaglio?”. Concludo la mail chiedendo di sapere la reale causa, così da poterci regolare in futuro senza dar noia a nessuno.
Il giorno dopo, la nostra lavandAria prepara tutto per una lavatrice seria, contenta dell’ (apparente) ritorno alla normalità, ma si trova di nuovo a confrontarsi con la spia rossa che segnala l’assenza di acqua. Con evidente e manifesto disappunto.
Riacceso il browser e non trovando alcuna mail né dall’agenzia né dal proprietario, decido di inviare una terza mail, meno cortese e gioviale delle altre, in cui chiedo assistenza ma segnalo anche il mio disappunto per non aver ricevuto alcuna attenzione ai miei solleciti. Nel giro di un’ora entrambi hanno risposto: l’agenzia fornendomi il numero del proprietario e scusandosi per non aver altre soluzioni, il landlord accampando scuse su un immaginario filtro antispam che avrebbe bloccato le mie precedenti emails e promettendo una visita il giovedì successivo.

voragine, porta.

voragine, porta.

Il giovedì sono rimasto a casa dal lavoro nell’attesa di qualche salvatore ed all’una in punto sono arrivati il padrone di casa e il suo idraulico di fiducia. Quasi subito confermano la nostra tesi sulla rottura del rubinetto e mi dicono che sarebbero ritornati in pochi minuti, giusto il tempo di andare in negozio a prendere un rubinetto nuovo. Prima di uscire da casa aprono la botola in fondo alle scale, per controllare che fosse veramente lì la valvola generale dell’acqua. Trovatala, aprono la porta che dà sulla strada, scavalcano la fossa ed escono, chiudendo la porta ma lasciando la voragine spalancata, urlando uno spiritoso “Attenti al buco!”. Appena la porta si è chiusa alle loro spalle ho iniziato a temere per la salute dei nostri vicini di casa che, se fossero rincasati e avessero aperto distrattamente la porta di casa, sarebbero caduti nel buco, lasciando l’intera dentatura sullo scalino in cemento vivo. Così ho fatto la guardia dalla finestra della camera per più di mezz’ora, fino a quando sono tornati i due con il rubinetto nuovo e la pancia piena per il pranzo consumato nel frattempo. Per un attimo mi sono chiesto se loro stessi si sarebbero ricordati della voragine a un passo dalla porta, e così è stato.
L’idraulico inizia presto il suo operato e, visto il lavoro breve e facile, iniziamo a parlare. Quando mi chiede perché sia qui in Olanda, nonostante il clima decisamente peggiore rispetto a quello italiano, gli faccio notare che amo il clima italiano, ma non posso condividere la situazione economica, politica e sociale del bel paese. Lui continua la mia frase aggiungendo “..the president!”, segue un mio sguardo di intesa e lui aggiunge “mhhh…mister Berlusconi“. Io rispondo come al solito, dicendo che alla fine sono gli italiani che lo vogliono e, di conseguenza, quello che si meritano. L’idraulico è addirittura più in là del mio pensiero e solleva dei dubbi sul legame tra quello che gli italiani vogliono e quello che in realtà votano, citando la mafia come principale collaboratore ed elettore dell’italico Presidente del Coniglio.

La riparazione è portata al termine e i due se ne vanno, lasciandomi con un rubinetto perfettamente funzionante cambiato gratuitamente, ma anche con l’amara presa di coscienza del fatto che un idraulico olandese è più informato di un italiano medio sulla politica italiana.

“Tutte scemenze, l’estero è di sinistra”, concluderebbe Mr. B.

|Ste|

Annunci

3 Risposte so far »

  1. 1

    teddi e klaretta said,

    come sempre e in tutto il mondo con le buone maniere si ottiene tutto. ciao ciao

  2. 2

    anna said,

    Ciao ragazzi, secondo me però Mr. B. potrebbe anche concludere con un classico ” Idraulico comunista !”

  3. 3

    Marco said,

    Non hai capito, è la categoria “idraulici” ad essere di sinistra, come del resto magistrati e dentisti.

    PS: ho sentito un annuncio per radio, KLM italia-olanda a 99euri fino a 27 febbraio, se dovesse esservi utile.
    A presto!


Comment RSS · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: