E se fosse “chi PRIMA comincia è a metà dell’opera”?

Nel 2010 ci siamo tutti, giusto?
Bei ricordi quelli dei ‘ponti vacanzieri’ che terminavano con l’Epifania.. Durante la scuola e l’università le 2 settimane di vacanza erano una vera pacchia. Poi, da quando ho iniziato a lavorare (come prima occupazione), magari non si arrivava alle 2 settimane, ma tra Natale, Capodanno, l’Epifania e almeno un fine settimana di mezzo riuscivo comunque ad avere parecchio tempo a disposizione. E ovviamente le feste portavano al giro di incontri con amici e parenti pre-durante-post ricorrenze [grazie Sthesaurus!] con annessi pranzi e brindisi.
Le ultime feste sono state molto diverse, ma il colpo più pesante è stato sapere che in Olanda la vita lavorativa del 2010 ricominciava da lunedì 4 gennaio. Inoltre l’Epifania non viene celebrata, quindi è un normale giorno feriale: niente ‘ponti vacanzieri’, paese che vai usanze che trovi..

Il nostro inizio del mese è stato avvolto dalla neve. Non ricordo di aver assistito a delle nevicate così copiose e cinematografiche, che lasciano una vera coltre di 10-15 cm di neve su ogni cosa; che fermano tutto e attutiscono i suoni.. uno spettacolo!! Ad essere sincera questa eccezionale condizione atmosferica crea non pochi disagi ai pendolari, ai lavoratori, agli studenti, ma fortunatamente crea anche le condizioni per la costruzione di altissimi pupazzi di neve, che vengono modificati con il passare dei giorni. Compaiono gli slittini, divertenti passatempi per i bimbi, utili passeggini per i genitori. Le regole del traffico generali si modificano un po’: i ciclisti possono stare sulla strada ed i pedoni sulle ciclabili, seguendo così il passaggio della macchina spargisale. Alcuni treni, autobus e taxi si fermano per qualche ora fintanto che dura la nevicata; poi ricominciano lentamente i collegamenti con le tratte più vicine.

Parco innevato, canale gelato

Quasi nessuno se la prende: le nevicate degli ultimi giorni sono state un evento eccezionale ed ora sembra che tutti sperino nel completo congelamento dei canali per poterli usare come illimitate piste di pattinaggio. C’è sempre il rovescio della medaglia.

Per concludere, confesso la mia invidia quando ho saputo che più di una persona ha trascorso l’inizio del nuovo anno in maniche corte, se non facendo addirittura il bagno in mare!!

|Aria|

Annunci

2 Risposte so far »

  1. 1

    Perluceo said,

    Gentili Aria e Ste, vorrei qui ringraziarvi per avermi fatto attraversare, in virtù dei vostri articoli, delle piacevoli sensazioni: capitato per caso o quasi tra le vostre ultime righe non ho potuto fare a meno di andare ogni volta a ritroso nel tempo e così posso oggi dire di aver letto il blog per intero. Vi auguro un felice anno, Perluceo.

    • 2

      Aria said,

      uao, quanti complimenti!
      È grazie a te e a tutti i visitatori se questo blog è un posto piacevole da frequentare e “arredare”.
      Un fortunato anno a te!
      Ste&Aria


Comment RSS · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: