10.000 volte grazie…

Molti sono nostri fedeli lettori, a volte addirittura parenti, qualcuno avrà buttato un occhio solo perché ci ha sentito parlare di italiaolanda più e più volte, qualcuno avrà letto il blog  in tutta fretta prima di venirci a trovare per essere informato al suo arrivo qui.
Qualcuno ha digitato su Google “monica bellucci in olanda” e il motore di ricerca lo ha condotto sul nostro blog. Molti  a questo punto avranno cliccato sul tasto “indietro” e si saranno dimenticati di noi, altri invece continuano a seguirci dandoci soddisfazioni e stimoli a continuare, nonostante la pigrizia che a volte mi (o ci) coglie nello scrivere.

Oggi sono al mio giorno di uscita dall’influenza, la visita a Zaanse di cui Aria vi ha parlato nel precedente post deve avermi messo a dura prova, ma con due giorni di aspirina e qualche chilo di arance sembra si sia riusciti a debellare la nostra nederlandse griep , nome che le abbiamo dato sia per distinguerla dalla mexicaanse griep (quella che in italia chiamano suina), sia per dare il giusto benvenuto nel nostro corpo a dei bacilli tipicamente olandesi (sempre che gli untori non siano da cercarsi tra gli ospiti venuti dall’Italia…ma sembrano sani). Oggi quindi relax sul lettone col PC caldo sulle gambe, mentre fuori si fa pian piano buio, e Aria, già al suo secondo giorno da “guarita”, sfoga le ritrovate energie sull’aspirapolvere con i sacchetti nuovi (speriamo non stacchi la moquette dalla sua sede, con tutto quell’aspirare). Il senso di colpa cerca di farmi alzare da qui, ma il peso specifico del mio sedere (in questo momento ai massimi storici) mi impedisce di galleggiare sul piumone. Così affondo. E mentre lo faccio, preparo gli addobbi per questo piccolo traguardo che abbiamo raggiunto con il blog, grazie a voi lettori.

Una curiosità? Le parole cercate nei motori di ricerca dagli utenti arrivati a noi per questa via. In testa, giustamente, si trova “dall’Italia all’Olanda”, ma Google ha saputo capire anche i nostri fans un po’ dislessici che per più volte sono arrivati a noi digitando “dall’ italai all’olanda”. Vi propongo la tabella che li indica tutti.
Qualcuno è davvero curioso.

TESTO CERCATO SUI MOTORIdall’italia all’olanda volte79
luna nera 8
dall’italai all’olanda 6
topo olandese 6
calamite reggi tende 4
la luna nera 4
blog wordpress dall’italia all’olanda 4
italia olanda blog aria ste 3
corsi olandese per italiani 3
berlusconi vaffanculo 3
la matita rotterdam 3
lavorare a harleem olanda 3
trasloco dall’italia all’olanda opinioni 3
olanda 3
allestimenti ape piaggio 2
in auto dall’italia fino all’olanda 2
calamite reggitenda 2
monica bellucci in olanda 2
daal’italia all’olanda 2
internazionale787 2
ristoranti italiani 2
ape hotdgs 2
keukenhof campi tulipani foto 2
lavoro olanda 2
internazionale laila wadia 2
bici cruise da spiaggia 2
piaggio ape ijs 2
biciletta amsterdam 2
dall’italiaall’olanda 2
tende moquette azzurra 2
space cake ricetta 2
suonare al parco 2
amsterdam nieuwendijk 2
camere da letto in italia, in italia su 2
piaggio ape 2
casa sul tetto 2
laila wadia biografia 2
andare a vivere in olanda 2
foto vondel park 2
imparare olandese in italia 2
dall’italia all’olanda blog 2
km dall’italia all’olanda 2
eravamo in vacanza 2
olanda blog aria stè 2
lettera dall’italia all’olanda 1
agenzie immobiliari olandesi in italia 1
cavalletto bicicletta 1
immagini fiori giacinti colorati 1

|Ste|

Annunci

16 Risposte so far »

  1. 1

    carloddi said,

    Complimenti! Da ultimo arrivato – non vi ho mai visti di persona e conosco a malapena la voce di Arianna, che al telefono mi dava o chiedeva notizie di Ferruccio – voglio però festeggiare con voi la quota 10.000.

    Siete davvero dei bravi esploratori! Siete soprattutto allegri. L’appuntamento con questo blog è diventato ormai quotidiano.

    Grazie, a nome degli ‘ultimi arrivati’.

    Carlo

    PS “Eravamo in vacanza” è magnifico!!!

  2. 2

    Cercare le parole di ricerca usate dagli utenti per arrivare al tuo sito è una di quelle cose spettacolari che ogni tot tempo bisogna assolutamente fare :D

  3. 3

    Guenda said,

    Ragazzi, io sono una vs lettrice acquisita in corsa. Spesso apro l’atlante alle pagine del continente europa per cercare un ipotetico punto da cui ripartire tenendo conto dei servizi, diritti, burocrazie, climi, opportunità, ecologia, bellezza ecc. Se l’avete già scritto, scusatemi, ma vi chiedo perché Harlem? Eravate stati precedentemente durante una vacanza, o un contatto ? Insomma l’origine di tutto? Complimenti e auguri ancora. Grazie

    • 4

      Aria said,

      Forse qualche altro lettore si è posto le stesse domande, non conoscendoci personalmente, quindi probabilmente le risposte dovrebbero essere esaustive (magari daremo spiegazioni in un articolo apposito). Sinteticamente: in Italia le cose funzionano poco se hai fortuna e qualche appoggio, mentre nel nord Europa l’organizzazione e la funzionalità sono la norma. Diversi anni fa Ste si è invaghito di Amsterdam e, tornandoci spesso in vacanza, ogni occasione è diventata fonte di esaltanti scoperte sul modo di vivere olandese, sulle regole, sulle biciclette e relative attrezzature presenti in tutto lo stato, … Insomma, quando è arrivato il momento di decidere dove tentare un futuro migliore, abbiamo optato per uno stato della Comunità regolato da secoli e funzionale, in cui l’inglese fosse lingua parlata comunemente. Ora vedremo come va con il freddo invernale e con la poca luce..

  4. 5

    manu said,

    Anch’io sono un’assidua lettrice del blog. La mattina – appena arrivo in ufficio – vi cerco per vedere se ci sono delle nuove.
    Bella cosa dell’elenco su come le persone sono arrivate al vostro blog….

  5. 6

    babboferro said,

    Che l’entrata al blog attraverso la frase “dall’italia all’olanda” sia dieci volte più frequente della seconda non è certo una sorpresa.
    Mi colpisce molto di più la seconda chiave (luna nera) con ben dodici accessi (insieme alla correlata “la” luna nera), anche perchè la prima frase andrebbe ridimensionata, essendo probabilmente quella scelta di preferenza da chi vi conosceva già di persona o attraverso il passaparola.
    Notevole anche, se vogliamo, che tre utenti ci siano arrivati cercando su internet insulti specifici al primo ministro italiano (minuscolo voluto).

    Ne derivano una domanda ed una riflessione:

    1. Com’è che Google ha portato sul vostro blog chi cercava la luna nera?

    Non ho riletto tutti i vostri post(s), perchè trovo la presenza costante dei miei commenti abbastanza noiosa (li conosco già), ma mi pare che uno dei primi interventi di Ari avesse proprio questo titolo.

    2. Ci sono, relativamente, tanti italiani che cercano qualcosa che non esiste in realtà, come la luna nera (considerando anche quelli che sono sbarcati su blog diversi dal vostro, alla fine).

    Mi pare una conferma della fuga dalla realtà di gente in cerca di eventi positivi o, in alternativa, di modi di evitare la sorte avversa. Non li cercano nelle loro risorse personali, ma nella fortuna o nella magia.
    Sono cascati nel blog sbagliato o, viceversa, in quello che darà loro il coraggio di cambiare come avete fatto voi?

    P.S.: Fra le altre chiavi di ricerca, confesso che mi sento molto più vicino ai due che cercavano Monica Bellucci in Olanda (non si sa mai), che ai sei che cercavano calamite reggitenda. Sarebbe gentile avvisarli che -alla fine- le stesse sono state trovate in Italia e non in Olanda.

    • 7

      Aria said,

      La Luna Nera è il titolo di una delle foto postate da Ste nel suo omonimo articolo, per questo motivo Google ha rimandato al blog. La Luna nera cui ci si riferisce è quella nominata in una trasmissione televisiva RAI di una decina di anni fa; rappresentava una carta ‘di perdita’ in un gioco di carte/tarocchi con indovinello al concorrente.
      Meno male che la fantasia degli italiani non manca, Babboferro, altrimenti sai che noia!!

  6. 8

    anna said,

    Siete la mia finestra su un mondo diverso da quello vissuto qui giorno dopo giorno, nonostante il “qui” sia il “paese del sole” o il “bel paese” mi sembra sempre che ci sia più luce li da voi……
    Continuo a guardarvi sempre con ammirazione per la vostra scelta, mi consolo dicendomi che di questi tempi ci vuole un certo coraggio anche a restare in Italia… CREDETEMI!!!

  7. 10

    Luca, Manu & 8 said,

    Sì vabbé 10000 contatti…..considerando che io apro il blog almeno 3 volte al giorno, e non credo di essere l’unico, direi queste cifre sono il minimo, no? Oppure sono gonfiate ad arte dai due nostri Eroi Olandesi per accrescere la loro sete di gloria e di fama a livello continentale o planetaria!?!?
    Suvvia!?!? Che ci vuole ad arrivare a 10000 contatti in ben 8 mesi?
    Ah ah ah ah ah ah!?!?

    Era solo per rompere un po’ la sequela di commenti super positivi e di complimenti, che restano comunque meritati sia per la frequenza dei post che, e soprattutto, per i vostri ottimi risultati in terra olandese.

    Direi che con un piccolo Piano Quinquennale di gloriosa memoria, potremmo puntare tutti insieme [per tornare ai miei 3 contatti al giorno…] a raggiungere i 20mila contatti per Natale, così da vincere tutti insieme una bella bambolina a pedali!!!

    Saluti dall’Isola delle Foche che pensa sempre male….
    cià
    Luca, Manu & 8

    • 11

      babboferro said,

      Cari compagni Luca, Manu & 8 [be’ … in ogni cellula c’è sempre stato qualche compagno dirigente che vive di rendita dell’altrui attività], la frase-chiave “Piano Quinquennale” produce automaticamente la comparsa del mio intervento [un po’ come le ricerche con Google], e le mie residue sinapsi arrugginite vengono rimesse in connessione.

      E’ d’uopo una premessa: La parte professionalmente più rilevante dei miei trentacinque anni di lavoro l’ho passata a controllare quello che scrivevano gli altri (=lavori scientifici), per capire se i loro articoli erano [non ci metto il congiuntivo, in quanto il controllo c’è effettivamente stato] metodologicamente corretti e/o clinicamente significativi. Ne ho ricavato la fama di persona polemica ed un metodo di lettura che applico a tutto quanto mi capita sott’occhio, tranne i romanzi e la letteratura d’evasione.

      Per rispondere alla tua scherzosa proposta, sono andato a controllare tutti i post(s) del blog dall’inizio, con i correlati commenti e/o repliche. I numeri portano a qualche riflessione.

      Il numero di partenza è quello che dà il nome al post di Ste: più di diecimila accessi dall’inizio (28 marzo 2009), ma dallo stesso post si rileva che le persone che sono entrate nel blog per varie strade sono solo centosessantasei. A questo punto un Piano Quinquennale che si rispetti, prevede che si sappia anche quanti abbiano dato effettivamente il loro contributo: sono solo trenta (più un paio che hanno cambiato nomignolo, quindi rientrano nel novero dei precedenti). Ammesso che ognuno di questi trenta ‘collaboratori’ entrasse nel blog tre volte al giorno, come proponi tu, riusciremmo quindi a realizzare tutti assieme al massimo duemilasettecento accessi al mese, entrando TUTTI i santi giorni, quindi ci vorrebbero circa quattro mesi comunque.

      A questo punto lascerei perdere il progetto, destinato a fallire come quasi tutti i piani quinquennali dalla NEP in poi.
      Punterei piuttosto a cercare di coinvolgere i quasi centocinquanta visitatori che finora sono passati (e magari ritornati) senza intervenire. Almeno quelli che sono entrati due volte. Questo si può tentare migliorando la qualità e la VARIETA’ dei post(s), già buona, o dei commenti che facciamo. Ovviamente quest’ultimo impegno potrebbe essere il nostro in un’ipotetica strategia.

      Insomma nel blog conta la vivacità; a tal riguardo questo blog mi pare molto vivace, come dimostrano alcuni segnali indiretti, quali le posizioni che spunta a seguito di ricerca su Google di alcuni argomenti d’attualità.

      • 12

        babboferro said,

        Correggo: non “quasi centocinquanta visitatori” ma, aritmeticamente, “più di centotrenta”.

  8. 13

    babboferro said,

    E ad una partnership non avete pensato?
    Se siete contrari per principio vi rispetto ed avete la mia incondizionata ammirazione [ma quella ce l’avreste comunque].

    Se invece non ci avete ancora pensato, io una ideuzza l’avrei.

    Sono un abituale frequentatore del sito IBS (Internet Bookshop Italia), che si occupa della vendita on-line di libri, DVD, CD musicali, MP3 ecc.
    Negli anni ho molto apprezzato la loro correttezza (mi hanno sostituito gratis per due volte dei DVD che non riuscivo a leggere, ad esempio), i loro prezzi sono migliori di quelli dei negozi ed il catalogo è veramente uno dei più completi fra quanti si possono trovare in Italia.
    Per principio io non compero da loro libri, in quanto preferisco aiutare le librerie, ma ho sempre trovato e comperato (quasi) tutti i DVD.

    Se entrate nel sito trovate l’offerta di partnership che, in cambio di un banner creato da voi stessi come meglio credete, vi offre del denaro (poco) per ogni accesso al blog ed una percentuale del venduto che arriva attraverso lo stesso percorso.

    Dareste un buon servizio gratis a chi vi segue dall’Italia (ma vendono anche all’estero) e qualche soldino potreste rimediarlo. Inoltre si tratta di una società commercialmente ed eticamente impeccabile.
    Io, ad esempio, spendo per acquisti da loro circa duecento euro l’anno.

  9. 14

    Marco said,

    Si ma ci siamo dimenticati di menzionare CHI è il 10000 utente

    • 15

      babboferro said,

      Ma sì, Marco, abbiamo letto che sei stato tu. Complimenti!

      Come addetto alla logistica posso dirti che la scelta è fra una marmellata di arance allo zenzero ed una crema al cioccolato e peperoncino. Vedi un po’ tu.

      • 16

        Marco said,

        Allora segno la marmellata d’arance.
        Ne segno due và, che almeno una veda l’aereoporto Schiphol.


Comment RSS · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: