La situazione che unisce

Da poco tempo sono disoccupata; è stata una situazione abituale negli ultimi anni, per cui non mi sconvolge più di tanto. Certo, se dovessi pensare ad una famiglia sarebbe diverso, ma nella situazione privilegiata in cui mi trovo (ed in cui sono cresciuta), non è qualcosa che mi terrorizza; l’ansia di non avere un’occupazione c’è, ma so che non se ne va finché non trovo un altro lavoro, quindi è più proficuo cercare lavoro ed occupare il tempo libero che ho a disposizione.
Mi sento vicina ad alcune persone che, a 1300 chilometri da qui, si trovano nella mia stessa situazione, ma senza l’ovatta che ho attorno io. Anzi, forse non me la passo poi male..

Dopo 6 mesi passati a lavorare quasi ogni giorno, questi primi giorni da ‘nullafacente’ non mi dispiacciono, li apprezzo invece!! Non dormo tutto il giorno (anche se almeno una volta vorrei ricordare ‘i vecchi tempi’ e fare una dormita 10 ore no-stop), sto parecchio su internet a cercare lavoro ed inviare curricula (sembra comunque un iter più comune rispetto all’Italia), mantengo i contatti e mi dedico alla lettura ed alla casa. Una situazione decisamente piacevole ed un po’ pigra, per me tipicamente autunnale.. Attenzione, però, questo è il primo autunno che trascorrerò in Noord Holland, che mi porterà al mio primo inverno qui.. Non sono l’unica a preoccuparmi della mia resistenza ai climi rigidi, alle intemperie..
Come dicono qui: Succes!! (Buona fortuna; si pronuncia come se ci fosse una ‘x’ al posto delle 2 ‘c’)

kenau park, autunno...

kenau park, autunno...

|Aria|

Annunci

3 Risposte so far »

  1. 1

    carloddi said,

    Partecipo all’atmosfera autunnale, qui dalla lontana (?) Parma, terra brumosa di per sé, vuoi per le nebbie, vuoi per la colesterolemia media che annebbia la vista ai più.

    Seguo le vostre peripezie con piacere, dopo che lo strampalato giramondo Babboferro mi ha segnalato il blog. Ormai mi sono affezionato alla microcasa e ai suoi abitanti, lavatrice compresa.

    Tenete duro, qui vi si pensa e tifa!

  2. 3

    babboferro said,

    L’intervento di carloddi fa molto piacere anche a me. Benvenuto!

    Più volte, frequentando le varie chat al tempo, mi chiedevo come mai i frequentatori non si aprissero a conversazioni aperte e libere approfittando dell’immunità senza lodi (nè alfane nè infami) che i nomignoli davano loro.
    Mi fa piacere che il nuovo entrato faccia eccezione, almeno in questo blog.

    E’ molto apprezzabile anche la curiosità per il mondo intorno di chi, vivendo in una città riconoscibile solo al tatto per cinque-sei mesi all’anno (quelli non brumosi), non può vedere niente al di là del davanzale e/o di schermi/palcoscenici illuminati.

    P.S.: La colesterolemia elevata da prosciutto crudo, salame di Felino, culatello o strolghino provoca vari disturbi, ma non mi risulta sia causa di annebbiamento della vista. Il fenomeno deriva da altre cause.


Comment RSS · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: