Festanti

Sono rimasta molto stupita dalla quantità di festività, religiose e non, che vengono celebrate in Olanda. Escluse le feste comandate, per così dire, che sono le stesse in tutto il Paese, ci sono frequentemente anche degli eventi a carattere più locale che richiamano non solo la cittadinanza, ma anche i cultori o gli appassionati del genere.
Qualcuno di voi ricorderà il Bloemen Corso, che si svolge verso la fine di aprile; in questi mesi ci sono stati molti altri eventi di cui non abbiamo riportato nulla perché non li abbiamo vissuti in prima persona.

In questi giorni c’è l’Haarlem Jazz Stad (http://www.haarlemjazzstad.nl), il festival jazz gratuito più grande d’Europa. I concerti si svolgono per lo più tra il pomeriggio e la sera, all’incirca quando lavoro, ma l’atmosfera si respira ovunque: ci sono tantissimi appassionati, o ignari turisti, che riempiono le strade del centro e gli appositi baracchini eno-gastronomici.
Un esempio della vivacità non solo culturale di questa città, nonostante nei giorni scorsi abbia sfidato la temperatura ‘record’ di 30 gradi (che qui sono davvero rari).

|Aria|

Annunci

3 Risposte so far »

  1. 1

    babboferro said,

    Be’ … insomma. Da queste parti non è ancora finito “l’Agosto Ronchese”, e già la settimana prossima inizia la “Sagra dele Raze” a Staranzano. Per non parlare delle varie feste un po’ dovunque con musica di qualità (!?!).

    Butta via …

  2. 2

    babboferro said,

    Ci sono passato a Bagnone (provincia di Massa Carrara) l’anno scorso. Andavo a Lucca per partecipare al concerto di Leonard Cohen. Un minuscolo paesino di duemila abitanti con un tabaccaio/bar che vendeva i giochi del Superenalotto. Non ho giocato al tempo, ma mi sono bevuto un bicchiere di vino nel tabaccaio/bar. Posto piacevole e gente simpatica; aria fresca.

    L’evento del Superenalotto supermilionario mi senbra emblematico. Adesso il vincitore, per esempio, potrebbe comperarsi l’intero paese. Un principe.
    No so se abbia abbia altri programmi, ma certo fa pensare.

    Fa pensare alla condivisione degli eventi fortunati, alla socializzazione degli stessi. Non sono cittadino di Bagnone, quindi posso dirlo. Con quasi centocinquanta milioni di euro puoi cambiare la vita della tua comunità.

    Resta di fondo la stortura dell’evento: è immorale che in un paese con gente che vive con cinquecento euro al mese o poco più, qualcuno vinca il valore di quasi ventiquattromila anni di vita al costo minimo, pari alla vita media totale (80 anni) di circa trecento persone nel nostro mondo.

    Vabbe’, pazienza ed auguri al vincitore, sperando che condivida l’esagerata vincita con altri.

  3. 3

    Frz said,

    Ricordo il Jazzstad, me lo sono beccato in un mio passaggio ad Haarlem


Comment RSS · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: